Download Free FREE High-quality Joomla! Designs • Premium Joomla 3 Templates BIGtheme.net

Pale Eoliche. Qualcuno vi sta nascondendo una cosa.

Nella foto di seguito un esempio di Ecostupidità travestito da ecosostenibilità.

Le pale eoliche hanno lo scopo di generare energia pulita in quanto, al contrario dei combusibili fossili, non producono anidride carbonica (Co2) da combustione. Tutto sembra molto “green“, ma ci sono degli aspetti di gestione operativa che spesso ne compromettono completamente la convenienza economica ed ambientale.

Nella foto allegata, recentemente scattata in Svezia, il gelo ha causato il congelamento delle pale del rotore di una turbina eolica, portandola ad un arresto completo. Per risolvere il “problema” viene impiegato un elicottero per spruzzare acqua calda sulle pale della turbina per sbrinarle.

L’elicottero brucia carburante speciale progettato per mezzi dell’aviazione civile, mentre l’acqua calda viene prodotta usando un camion con un bruciatore a gasolio da 260KW. Per riattivare la pala eolica sono necessarie almeno cinque rifornimenti di acqua calda.

Il carburante necessario per alimentare l’elicottero ed il diesel per il camion, potrebbero produrre più elettricità di quanto la turbina eolica potrebbe fare in tutta la sua vita utile. Peccato che la turbina si bloccherà anche l’anno successivo.  Questa immagine è una metafora perfetta del livello infimo del dibattito sul cambiamento climatico. Spesso enti pubblici e società private si rincorrono nelle responsabilità operative producendo un costo inqualificabile sull’ambiente e garantendo il mantenimento in esercizio di strutture private che sono economicamente ed ecologicamente un disastro.

Forse, nei decenni a venire, questa riflessione riassumerà un’epoca di stupidità che rappresenta il fallimento del buon senso ad danni dell’ambiente e dell’uomo.

Ti chiedo un piccolo piacere. Questo articolo è frutto di tanto impegno. Aiutami a condividerlo. Basta un click! Marcello Incarbone
Share on Facebook
Facebook
0Share on Google+
Google+
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.